La contrada di Mezzavilla (Storo)

Mezzavilla è la contrada centrale dell’antico abitato di Storo. Nei documenti compare per la prima volta in un atto dell’8 marzo 1468 (“contrata Medie Ville”). 

fotografia contrada

Nel 1499 il luogo di riunione dell’assemblea di régola si spostò da Praél alla piazza di Mezzavilla (Piazza del Comune negli antichi documenti, Piazza Nuova nella mappa austriaca del 1860, oggi Piazza Unità d’Italia), sulla quale si affacciava la casa comunale con l’osteria. Dalla fine del medioevo fu questo il centro del paese. 
Il 16 agosto del 1796 Napoleone tenne nell’osteria comunale un banchetto al quale parteciparono una cinquantina di ufficiali che studiarono i piani per l'occupazione del Trentino. 
Nella piazza venne costruita a metà dell’Ottocento una pregevole fontana in granito per abbeverare le bestie e prelevare l’acqua da portare in casa. Il corrispondente lavatoio venne realizzato nella vicina piazza Teresio Cortella a metà del Novecento. Nell’antica comunità le singole contrade gestivano, attraverso i loro anziani, le opere comuni. 

 

Testi elaborati dall'associazione Il Chiese, materiale fotografico fornito da Lodron Fotoclub

Collocazione geografica

Come arrivare

Martedì, 01 Luglio 2014 - Ultima modifica: Mercoledì, 22 Ottobre 2014

Questionario di valutazione

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam

© 2019 Comune di Storo powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl